Posso viaggiare per l'Italia, raggiungere l'estero, tornare a casa mia ad Alba, ma ciò che costantemente mi accompagna è la voglia di fotografare.

La fotografia è parte di me 

Amo la regola che

corregge l'emozione

Amo l'emozione che

corregge la regola 

George Braque

 

E' sempre stato convinto del fatto che ci voglia preparazione, ci voglia impegno ed assoluta dedizione nel fare ciò che alla nostra vita dia un significato che vada oltre il semplice lavoro, perché c'è una piccola differenza tra l'occuparsi di qualcosa e l'investire tutto ciò che si è nella ricerca di se stessi e di ciò che si fa;

questa piccola differenza, per lui, sta nell'essere travolti. Travolto dalla voglia di tradurre ciò che vive ed a cui  assiste in immagini, dalla assoluta certezza che la tecnica sia fondamentale, ma che fine a se stessa sia sterile ed inutile, dalla costante ricerca di crescita e dalla inarrestabile curiosità che punta al non ancora visto al non ancora immortalato; 

costantemente sconvolto da come le regole moderino un'emozione affinché possa essere ben interpretata e dal fascino con cui quella stessa emozione trovi sempre il modo di divincolarsi da ogni regola e

d'imprimersi in cuore e mente.

Il suo lavoro è vivere la vita attraverso focali interpretative, è puntare l'obiettivo per scattare e catturare il tempo di un battito.

Proprio lì dove nessun altro guarda,

 lui si lascia travolgere.

 

Ylenia

compagna di vita, avventure e scatti